Logo Loading

Enter your keyword

IGP

Indicazione Geografica Protetta (IGP) (Reg. 510/2006, ex 2081/92):
Questa qualifica identifica un prodotto agricolo o alimentare di cui una determinata qualità, la reputazione o un’altra caratteristica, possaessere attribuita all’origine geografica e la cui produzione e/o trasformazione e/o elaborazione avvengano nell’area geografica determinata.

A differenza della DOP, la IGP non richiede necessariamente la produzione in loco della materia prima, a condizione però che il prodotto ottenuto sia corrispondente ai requisiti imposti dal disciplinare di produzione.

Infatti, il regolamento 2081/92 intende proteggere esclusivamente le denominazioni di prodotti che risultano avere una caratteristica legata alla localizzazione geografica, mentre le denominazioni che hanno un carattere generico non risultano protette e possono continuare ad esistere nelle condizioni attualmente esistenti.
In pratica si tratta di denominazioni generiche indicanti i nomi di prodotti o di derrate alimentari che, sebbene siano riferiti ad un luogo o ad una regione in cui sono stati inizialmente commercializzati, sono diventati nel corso degli anni di uso comune per definire una categoria di prodotti identici che non provengono necessariamente dalla regione indicata dal nome e che richiamano, tra l’altro, varietà vegetali e razze animali.